fbpx
Cerca
Close this search box.
Benvenuto nella tua nuova avventura
- dal 22 al 28 Aprile 2024 -

Eastern Sicily bike way

Un indimenticabile viaggio in bicicletta che ti porterà ad esplorare la Sicilia Orientale.

Il percorso

Un tour da percorre e vivere in gruppo con una guida esperta. Pedala lungo la costa, ammira il vulcano Etna e scopri le perle barocche della Sicilia orientale, simboli della nostra regione.

Traccia GPS

Segui il percorso senza perderti niente. Questo è un tour in bici GUIDATO, lungo strade secondarie selezionate con poco traffico attraverso i borghi più belli della Sicilia Orientale.

Servizi

Siamo pronti ad accogliere ogni tua richiesta attraverso un catalogo dedicato di servizi aggiuntivi, per farti godere di un viaggio senza pensieri, con tutti i servizi pensati per te.

Sicurezza

Dal momento in cui partirai per la tua avventura, sarai responsabile in prima persona e starà a te osservare la massima prudenza lungo i 537 km che ti separano dall'arrivo.

L'evento

Eastern Sicily bike way

Un tour che ti svelerà scenari unici e intensi. Esplorerai in bicicletta le città e i borghi più belli della Sicilia Orientale, dove la natura sembra aver donato tutte le sue meraviglie, sentirai il calore dorato del sole siciliano e osserverai la prestigiosa arte e architettura tardo-barocca che ci caratterizza.

Viaggia in Tranquillità

Intraprendi questo viaggio seguendo le orme della nostra guida. Scegli il nostro PACCHETTO BASE che comprende l’Iscrizione, il trasporto bagagli, bike hotel e gadget oppure seleziona uno o più dei seguenti servizi su misura per rendere più semplice l’organizzazione del tuo tour.

Pacchetto Base

Guida

Intraprendi questo viaggio, guidato da un professionista delle due ruote.

Trasporto bagagli

I tuoi bagagli saranno al sicuro e arriveranno a destinazione con noi.

Hotel

Gli alloggi migliori per te e la tua bici con colazione inclusa.

Gadget

In regalo per te l'esclusiva maglietta tecnica di Biking Sicily.

Servizi Extra

Noleggio Bici

Potrai scegliere se noleggiare una bici tradizionali o elettrica.

Accessori Bici

Possiamo fornirti tutti gli accessori, kit o strumenti necessari.

Camera singola

Richiedi il supplemento in camera singola.

Transfer

Transfer andata e ritorno dall'Aeroporto o stazione all'Hotel.

Il Percorso

Giorno 1 - da Catania a Piedimonte Etneo

La prima tappa del nostro itinerario ha inizio dall’incantevole città di Catania, situata sulla costa orientale della Sicilia. Il percorso si snoda per circa 60 Km in direzione nord lungo la costa, offrendo una vista panoramica della splendida costa siciliana bagnata dal Mar Ionio.

Il primo punto di interesse del percorso è il caratteristico borgo di Aci Castello, un antico villaggio di pescatori il cui nome è legato al maestoso castello normanno costruito su una roccia basaltica che si affaccia sul mar Ionio. Pochi chilometri più avanti, ci imbattiamo in Aci Trezza, celebre per i suggestivi Faraglioni dei Ciclopi che emergono dal mare, ricordando le leggende mitologiche.

Proseguendo il viaggio in direzione di Taormina, giungiamo a questo rinomato centro storico situato ai piedi del Monte Tauro, con una pedalata di circa 30 minuti. Da Taormina, iniziamo la discesa verso sud per un breve tratto, per poi intraprendere la salita che ci porterà a Piedimonte Etneo, un affascinante paese che fa parte dell’itinerario della Strada dei Vini Etnei.

Durata circa: 05:25
Distanza: 72,2 km
Dislivello in salita: 1.050 m
Dislivello in discesa: 710 m

Giorno 2 - da Piedimonte Etneo a Bronte

Il secondo giorno di tour inizia da Piedimonte Etneo, affascinante paese alle pendici dell’Etna, caratterizzato da stradine pittoresche, case tradizionali e piazze accoglienti. La sua posizione strategica offre viste spettacolari sulle imponenti cime dell’Etna e sul paesaggio circostante.

Dopo pochi chilometri di pedalata si giunge a Linguaglossa, uno dei paesi più grandi della zona nord-est dell’Etna. Da qui, dirigendoci verso la strada Mareneve, posta a circa 1000 metri sopra il livello del mare, attraversando antiche colate laviche si giungerà a Randazzo, un paese medievale. Conosciuta per il suo centro storico ben conservato, ricco di numerosi edifici medievali, strette stradine acciottolate, piazze affascinanti ed edifici in pietra lavica oltre a diverse chiese di rilievo, tra cui la Basilica di Santa Maria Assunta, un imponente edificio con un campanile alto e una facciata in stile gotico. 

Il viaggio prosegue poi in direzione di Bronte, famosa in tutto il mondo come la città del pistacchio. Lungo la strada, godiamo di uno spettacolare panorama offerto dal versante nord dell’Etna e dai monti Nebrodi, regalando un’esperienza visiva indimenticabile.

Durata circa: 03:36
Distanza: 41,2 km
Dislivello in salita: 960 m
Dislivello in discesa: 340 m

Giorno 3 - da Bronte a Ramacca

La terza tappa inizia a Bronte, e da qui si apre uno scenario affascinante al versante nord dell’Etna. Durante la discesa, il percorso attraversa caratteristiche coltivazioni di pistacchi, immergendo i ciclisti in un ambiente suggestivo. Lungo il tragitto, si incontra il suggestivo Ponte dei Saraceni, un’opera civile che risale al Medioevo, aggiungendo un tocco di storia al viaggio.

Dopo aver attraversato il ponte, la pedalata continua verso Centuripe, un affascinante paesino di origini greco-romane noto come il “balcone di Sicilia” per la sua vista panoramica spettacolare. La discesa prolungata e alcuni tratti pianeggianti accompagnano i ciclisti attraverso paesaggi pittoreschi e suggestivi.

Il percorso prosegue quindi verso Ramacca, una città agricola rinomata per la coltivazione del carciofo violetto, una pregiata varietà diffusa in tutto il mondo. L’atmosfera rurale e il fascino delle coltivazioni contribuiscono a rendere questa parte del percorso un’esperienza autentica e coinvolgente.

 
 
Durata circa: 05:22
Distanza: 81,7 km
Dislivello in salita: 970 m
Dislivello in discesa: 1.650 m
Giorno 4 - da Ramacca a Vizzini

L’itinerario parte da Ramacca per circa 25 km in direzione di Caltagirone, una città situata tra i monti Erei e gli Iblei, celebre per la sua produzione di ceramica. Uno dei punti salienti è la Scalinata di S. Maria del Monte, composta da 142 scalini decorati in ceramica, un vero spettacolo artistico da non perdere.

Proseguendo il viaggio, ci dirigiamo verso Grammichele, una città caratterizzata da una pianta perfettamente esagonale, per poi raggiungere Vizzini. Quest’ultima è posizionata sulle colline dei monti Iblei e ospita il suggestivo borgo settecentesco di Cunziria. Questo borgo è famoso perché Giovanni Verga immaginò qui lo svolgersi del duello finale nella novella “Cavalleria Rusticana“.

Durata circa: 04:58
Distanza: 68,3 km
Dislivello in salita: 960 m
Dislivello in discesa: 660 m

Giorno 5 - da Vizzini a Pozzallo

Salutata Vizzini in direzione Monterosso Almo, un piccolo paese situato tra i monti Iblei. Lungo un suggestivo sentiero sterrato immerso nel verde, circonderete Monterosso Almo per circa 3 km alla base dei monti. Questa parte del percorso offre viste panoramiche mozzafiato e un’esperienza immersiva nella natura.

Il viaggio continua verso Giarratana, che segna l’inizio dell’itinerario barocco. Attraversando questa località e procedendo nella stessa direzione, avrete l’opportunità di attraversare due lingue del lago di Santa Rosalia, aggiungendo un tocco di bellezza paesaggistica al vostro itinerario.

La tappa successiva vi porterà a Ibla, il quartiere antico di Ragusa, noto per la sua ricchezza di chiese e palazzi in stile barocco. Il Duomo di San Giorgio è una delle attrazioni principali di questa zona e offre un’affascinante immersione nella storia e nell’architettura.

Proseguendo, il percorso vi condurrà attraverso le bellissime cittadine barocche di Modica, famosa anche per il cioccolato, e Scicli. Entrambe queste località sono conosciute per la loro architettura barocca ben conservata e offrono una panoramica unica della cultura e della storia della zona.

Infine, il viaggio termina con gli ultimi 25 km in direzione di Pozzallo, un’importante località marittima della Sicilia meridionale. 

Durata circa: 06:06
Distanza: 89,1 km
Dislivello in salita: 1.090 m
Dislivello in discesa: 1.660 m

Giorno 6 - da Pozzallo a Siracusa

L’itinerario inizia da Pozzallo e si dirige verso ovest in direzione della suggestiva frazione marinara di Marzamemi. Questa località si è sviluppata intorno alla tonnara e alla residenza della nobile famiglia Villadorata, offrendo un ambiente affascinante e ricco di storia legata alla pesca del tonno.

Da Marzamemi, il percorso prosegue in direzione della Riserva Naturale di Vendicari, un’area protetta che offre un paesaggio naturale unico e la possibilità di osservare la fauna e la flora locali. Da qui, ci si dirige verso Noto, la capitale del tardo barocco siciliano. Noto è famosa per i suoi maestosi edifici barocchi, chiese e palazzi nobiliari risalenti all’VIII secolo.

Il percorso continua attraversando Avola e dirigendosi verso la bellissima e selvaggia Spiaggia del Gelsomineto. Questa spiaggia offre panorami mozzafiato e la possibilità di godere della natura incontaminata della zona costiera siciliana.

L’itinerario prosegue quindi fino a raggiungere Ortigia, il centro storico della città di Siracusa. Ortigia è un’isola collegata alla terraferma da ponti ed è caratterizzata da strette strade medievali, piazze affascinanti e importanti siti storici, tra cui il Duomo di Siracusa, il Tempio di Apollo e la Fontana Aretusa.

Durata Circa: 06:04
Distanza: 89,5 km
Dislivello in salita: 590 m
Dislivello in discesa: 590 m

Giorno 7 - da Siracusa a Catania

L’ultima tappa del nostro itinerario ha inizio con l’esplorando del cuore di Siracusa (Ortigia) per ammirare il maestoso tempio di Apollo e la scenografica Piazza Duomo, dominata dalla splendida Cattedrale in stile barocco e rococò. Proseguendo verso nord, il percorso attraversa le Riserve Naturali delle Saline di Priolo e della Foce del Simeto, offrendo un’esperienza immersa nella bellezza naturale di questi luoghi. 

La Pedalata lungo l’ultimo tratto della costa di Playa, condurrà al centro storico di Catania.

Catania, ricca di architetture barocche, offre uno scenario affascinante con il Municipio, la Cattedrale dedicata a Sant’Agata e il Teatro Bellini. Nel cuore della Piazza del Duomo si erge la Fontana dell’Elefante, una scultura del 1736 caratterizzata da un obelisco di pietra bianca posizionato sulla schiena di un iconico elefante in pietra lavica, diventato il simbolo distintivo della città.

Durata circa: 06:28
Distanza: 94,9 km
Dislivello in salita: 520 m
Dislivello in discesa: 510 m

La Traccia

Consigli

Vivi al meglio la tua avventura

Andare in bici è un’attività che unisce perfettamente l’esercizio fisico con l’esplorazione del mondo naturale. Devi essere preparato alle diverse sfide di una pedalata all’aperto, pertanto ci sentiamo di darti alcuni consigli.

Il modulo è stato inviato con successo.

Se ancora non hai ricevuto e-mail, probabilmente è finita nella cartella della posta indesiderata, controlla i filtri antispam oppure contattaci.